.
     
  PEDRA ZANDEGIACOMO   UGO PIERRI  

 .

  COMUNICATO STAMPA

 

IL TEATRO DELLA COOPERATIVA

 

 NELL’AMBITO DELLA RASSEGNA TEATRALE BASAGLIA E LA DIVERSITA’,

PATROCINATA DA:

PROVINCIA DI MILANO, OSPEDALE DI NIGUARDA

E LA COLLABORAZIONE DELLA

CAMERA DEL LAVORO DI MILANO

 

 PRESENTA LA MOSTRA DI PITTURA DI

 

PEDRA ZANDEGIACOMO E UGO PIERRI

 

SPAZIO TADINI, Via Jommelli 24, Milano 

dal 21 al 30 gennaio dalle 15.30 alle 19 e fino

 alle 23 da martedì a venerdì- INGRESSO LIBERO

 

Inaugurazione

 

 MERCOLEDÌ 21 GENNAIO 2009 ORE 20.30

 

A seguire BEBO STORTI legge BUKOWSKI

 

La rassegna BASAGLIA E LA DIVERSITA’ è un viaggio tra normalità e follia, un’opportunità per riflettere sulla malattia mentale e su come e quanto l’arte, nelle sue diverse espressioni, abbia aiutato l’uomo a trovare un equilibrio o semplicemente a comunicare ed esternare il disagio interiore. L’arte offre la possibilità di creare un collegamento straordinario tra normalità e patologia a volte con sorprendenti rivelazioni che lasciano lo spettatore sorpreso e ammaliato dalla forza espressiva.

 

“Il primo teatro dove ho lavorato a Trieste è stato proprio quello che sta all’interno dell’ospedale psichiatrico. Lì dentro si provava con la porta aperta e gli utenti, questo era l’accordo stabilito con Basaglia e potevano entrare durante le prove e gli spettacoli – spiega Renato Sarti, direttore artistico del teatro della cooperativa - Brunetta, una ragazza lobotomizzata, non chiedeva altro che quello. Un’altra ospite fissa in teatro, Norma, da tempo gira tranquilla per la città con la sua borsetta. Io nel ’74 sono venuto a Milano a fare teatro, ma i loro sguardi e le loro storie (che rivelano di quali nefandezze e brutalità sia stato capace il sistema psichiatrico) fanno parte indelebilmente della mia.”

 

La rassegna che prevede diversi spettacoli teatrali è accompagnata da eventi speciali tra cui la mostra di due pittori scelti per la loro straordinaria forza e capacità di racconto del disagio psichico. Pedra Zandegiacomo e Ugo Pierri saranno in mostra presso lo Spazio Tadini di via Jommelli 24 dal 21 al 25 gennaio.

 

“Lo Spazio Tadini non è solo uno spazio espositivoafferma il direttore artistico, Francesco Tadinima un luogo dove si ospitano dibattiti culturali, dove si promuove la comunicazione tra le arti e gli artisti e dove una mostra cerca sempre di diventare lo spunto per una riflessione sull’uomo, sulla contemporaneità, sul futuro. E’ per questa ragione che ospitiamo molto volentieri questa esposizione credendo più che mai che l’arte sia una risorsa su cui investire per ampliare prospettive e per pensare a un “uomo nuovo””-

  

Brevi Biografie degli artisti in mostra

 

Pedra Zandegiacomo (1903-1987) – Nasce a Trieste nel 1903, donna per alcuni aspetti anticonformista, lotta per conquistare un posto di tutto rispetto nel clima culturale triestino dominato da grandi figure maschili quali Marussig, Bergagna, di cui è allieva, Sbisà ed altri.

Vive due conflitti mondiali, ma è soprattutto il conflitto interiore che la porterà a rendere più intensa la sua interpretazione artistica.

Dalle immagini alla ”Ensor” con teschi, demoni e maschere, alle introspezioni psicologiche dei ritratti, dalle nature morte alle “scene di strada”, dal mondo simbolista e surrealista alla esperienza espressionista.

Di questo e molto altro si nutre, ma è la sofferenza data da un profondo disagio psichico (che la porterà ad entrare ed uscire dalla casa di cura S. Giovanni) che nasce la linfa espressiva con cui fa vivere i suoi personaggi, a volte con ironia, ma sempre in modo drammaticamente vero e profondo.

 

Ugo Pierri – Nasce a Trieste nel 1937, dove vive tuttora.

Solitamente si presenta: “Ugo Pierri,  pittore inediale, poeta espressionista- crepuscolare, scrittore di racconti non più in voga, vive e lavora a Trieste.

Spesso cita la frase di Van Gogh: “dicono di noi soltanto le nostre opere”

Nel disegno e nella pittura predilige i temi sociali, politici e religiosi, che non giovano per niente alla sua economia. Ma è pure favolista e illustratore di fiabe. Pinocchio è uno dei suoi personaggi preferiti, oltre al cane Otto. Di cui è conduttore.

Varie le tecniche utilizzate nelle sue opere. Dall’olio alla tempera, all’acquarello.

Ha pubblicato due romanzi, vari racconti e  sei raccolte di versi.

Ha allestito più di una cinquantina di personali.

 

 

Ufficio Stampa Teatro della Cooperativa:

Maurizia Leonelli – 347.5544357 – stampa@teatrodellacooperativa.it

 

Ufficio Stampa Spazio Tadini:

Melina Scalise - 3664584532 – ms@spaziotadini.it

RASSEGNA BASAGLIA E LA DIVERSITA’

SERATA INAUGURALE

 

22 gennaio 2009 ore 21

FOLLE AMORE

raccolta di poesie e di liberi pensieri

degli ospiti dell’ex ospedale

psichiatrico Paolo Pini

con ALE & FRANZ e Rossana Mola

 

Un evento Teatro della Cooperativa e Associazione Arca Onlus / Museo d’Arte Paolo Pini (MAPP)

 

correlata MOSTRA ‘PSICOL’ABILE’ allestita presso il foyer del Teatro della Cooperativa

 

 

Dal 28 gennaio al primo febbraio 2009

TRE DRAMMI BREVI Prima Milanese

produzione Dedalofurioso

di Vitaliano Trevisan

con Fulvio Falzarano e Vitaliano Trevisan

regia Vitaliano Trevisan

 

Dal 10 al 12 febbraio 2009

ELLA Prima Milanese

produzione Nuove tendenze 2008

di Herbert Achternbusch

con Marco Brinzi

 

Dal 13 al 15 febbraio 2009

CIARLATOWN - Acrobazie di precarietà globale

produzione Associazione Culturale Andante Mosso

di e con Claudio Cremonesi e Davide Baldi

regia Giorni Donati

musiche di  Davide Baldi

 18 e 19 febbraio 2009

TARGATO H

produzione CAPA srl

testi di Davide Anzalone, Alessandro Castriota, Luca Ardenghi, Paolo Severini

con Davide Anzalone

regia Alessandro Castriota

 

 

Dal 20 febbraio al primo marzo 2009

LA ROMANINA – perché sono diventato donna Prima Milanese

produzione Fuoricorso, Armunia Festival, Teatro dell’Istante

drammaturgia Luca Scarlini

da “Io, la Romanina” di Romina Cecconi

con Anna Meacci

regia Giovanni Guerrieri

 

 

6 e 7 marzo 2009

SERATE DI IMPROVVISAZIONE TEATRALE

produzione Teatribù

 

Dal 13 al 15 marzo 2009

A’ NOCE

Menzione Speciale e Premio Ustica per il Teatro 2005

produzione Compagnia del Papiccio

di e con Barbara Apuzzo

 

Data in via di definizione

IL TIGLIO Lettura scenica

testo di Tommaso Urselli

 

EVENTI SPECIALI

Dal 21 al 25 gennaio 2009

MOSTRA PITTORICA

di Pedra Zandegiacomo ed Ugo Pierri

presso lo Spazio Tadini (via Jommelli 24, Milano)

inaugurazione mostra ore 20.30

per l’occasione Bebo Storti legge Charles Bukowski

 

Data in via di definizione

IMMAGINI e PAROLE

SERATA INCONTRO con EMILIO POZZI organizzata in collaborazione con il trimestrale ‘Teatri delle diversità’

 

Data in via di definizione

SERATA SPECIALE con PAOLO ROSSI

 

INFORMAZIONI GENERALI

 

 

INFO e PRENOTAZIONI     Tel: 02 64.74.99.97

Mail: promozione@teatrodellacooperativa.it

Sito Web : www.teatrodellacooperativa.it

 

ORARI   Martedì – Sabato ore 20.45

Domenica ore 16.00

 

 

PREZZI   Spettacoli inseriti all’interno della ‘Rassegna Basaglia e la diversità’  € 15/12/10

Serate speciali ingresso fuori abbonamento

Mostre e proiezioni ingresso libero

 

 

COME RAGGIUNGERCI

 

Teatro della Cooperativa – Via Hermada 8, 20162 Milano

MM3 Maciachini e MM2 Lanza + Tram Linea 4 – MM3/2 Centrale F.S. + tram Linea 5

Tram Linee 4/5 (Fermata Niguarda Centro) – Autobus Linee 51 e 83